Linkhome Documentiportfolio Videovideo Fotohistory
»
S
O
C
I
A
L

B
A
R
«
Concentrazione urbana e grandi infrastrutture

Lo sfruttamento ad alta potenza dell’acqua avviene anche attraverso la costruzione di grandi infrastrutture in grado di incanalare enormi quantità d’acqua, da utilizzare come fonte energetica o per approvvigionare le megalopoli in continua crescita.

È il caso delle grandi dighe cinesi e indiane, le quali hanno completamente stravolto, in modo irreversibile, l’ecosistema di intere regioni e determinato lo sfollamento di milioni di persone, oggi profughi ambientali1.

A cura di Alice Benessia, Maria Bucci, Simone Contu, Vincenzo Guarnieri.

1 Si veda a tal proposito il volume: Black M., The no-nonsense guide to international development Oxford: The New Internationalist 2007 e l’intervista all’attivista indiana Meda Patkar in http://www.alternet.org/water/133043/dam_politics:_india’s_leading_activist_medha_patkar_takes_on_corporate_control_of_water/ ,


 
  • Roberta ha scritto:
    19 gennaio 2010 alle 18:10

    Salve!! Siamo un gruppo di 3 studentesse del liceo scientifico di Alessandria che sta lavorando al progetto sulla sostenibilità di Democrazia 2.0.
    Abbiamo scelto come argomento l’energia ricavabile dal moto ondoso, dalle maree e dalle correnti del mare solo che non riusciamo ad avere notizie su stabilimenti veramente funzionanti ma solo su numerosi progetti non ancora costruiti o entrati in funzione. Se c’è qualcuno che è a conoscenza di qualche Paese che ha già investito in questa via alternativa di produrre energia, perfavore ce lo dica o ci comunichi il link del sito nel quale trovare informazioni.
    Ringraziamo in anticipo tutti quelli che risponderanno o cercheranno di aiutarci,
    Roberta, Giorgia ed Irene.

  • Marco ha scritto:
    21 gennaio 2010 alle 16:19

    Ciao Giorgia e Roberta, sono a conoscenza di alcuni progetti che puntano all’utilizzo del moto ondoso del mare ( e ancor meglio dell’Oceano). In particolare il Portogallo a livello europeo sta sperimentando diverse centrali.
    Potete trovare dei riferimenti ai progetti nel sito:
    http://www.pelanisweave.com
    Questa azienda ha in già relizzato diverse centrali e ne ha altre in programma. Si trovano alcune informazioni sul loro sito.
    Ciao da Marco

  • simone ha scritto:
    21 gennaio 2010 alle 17:38

    Due siti:
    http://www.fri-el.it/seapower/index.html

    http://sorgenia.wordpress.com/2009/10/09/energia-dal-mare-ricerca-sviluppo-e-investimenti-concreti-nel-mondo/

    Non ne sono informatissimo, ma sulla rete trovi di tutto. In ogni caso nel secondo link c’è un elenco di progetti in corso cui fare riferimento.
    Buon lavoro, avete scelto un bell’argomento