Linkhome Documentiportfolio Videovideo Fotohistory
»
S
O
C
I
A
L

B
A
R
«
Il grado di sostenibilità dei sistemi socio-ecologici

La quantificazione di tali flussi è fondamentale per ottenere un quadro sul livello di sostenibilità dei sistemi socio-ecologici. È quello di cui si occupa la contabilità dei flussi di materia ed energia (MEFA, Material and Energy Flows Analysis), disciplina nata pochi decenni fa e oggi riconosciuta e impiegata dai principali istituti di ricerca e di statistica di tutto il mondo1.

Attraverso questa metodologia sono state realizzate delle ricerche che hanno stimato e confrontato tra loro i consumi di materia e di energia caratteristici delle tre grandi categorie di sistema socio-ecologico presenti nella storia dell’uomo. La società di cacciatori-raccoglitori ha un consumo medio di energia pro capite all’anno di 10-20 GJ (Gigajoule), la società agricola di 40-70 GJ, la società industriale di 150-400 GJ2. Il consumo di materia stimato è rispettivamente di 1 tonnellata, di 3-6 tonnellate e di 15-25 tonnellate (sempre riferendosi al periodo di un anno e relativamente a una persona). Questi dati mostrano che la transizione dal sistema agrario a quello industriale è associata ad un incremento medio nei consumi pro capite di energia e materia di 3-5 volte. L’aumento reale dei consumi è ancora superiore se consideriamo che tale transizione è inoltre associata ad un incremento medio della densità di popolazione di 10 volte (si è passati da 40 a 400 persone a Km2). A completare il quadro, la percentuale di popolazione che si occupa di agricoltura è passata da più dell’80% (nel sistema agricolo) a meno del 10% (nel sistema industriale). La produzione di biomassa è aumentata, ma mentre nel sistema agrario rappresentava più del 95% dell’energia totale impiegata, in quello industriale rappresenta solo dal 20 al 30% (Krausmann 2008).

A cura di Alice Benessia, Maria Bucci, Simone Contu, Vincenzo Guarnieri.


1 In particolare l’MFA, la metodologia di analisi dei flussi di materia, è oggi la principale metodologia di contabilità ambientale fisica impiegata ufficialmente dalle ricerche compiute da Istat, Eurostat e da organizzazioni internazionali come l’OCSE.

2 I dati si riferiscono all’indicatore di contabilità ambientale DEC (Domestic Energy Consumption) e al DMC (Domestic Material Input)


5 interventi  
  • matt ha scritto:
    16 ottobre 2014 alle 11:31
  • Alexander ha scritto:
    20 ottobre 2014 alle 05:48

    I love this site zyban cst nz Private placements are generally done without a prospectus -a document that discloses the risks associated with aninvestment and gives buyers certain legal rights if they aremisled – relying on the fact that “accredited investors” will beaware of the risks.

  • Alexa ha scritto:
    20 ottobre 2014 alle 08:17

    I’ve come to collect a parcel act amitriptyline generic fury Instead, according to Kruger, “beauty begins the moment you decide to be yourself.” By way of backing up these sentiments, Chanel also launched a series of films featuring New York City-based dermatologist and psychiatrist Dr. Amy Wechsler, who explains some of the links between how we feel and how our skin looks: “every day I see more connections between the mind and the skin.”

  • Chase ha scritto:
    20 ottobre 2014 alle 17:01

    An envelope diflucan cost without insurance Macha, who is from Peru, told rescuers that he’d been sitting on the ground and leaning against a tree Tuesday evening when the elk appeared and started heading toward him. He tried to get away, according to Utah Division of Wildlife Resources officer Dennis Shumway, but the animal ran him down, knocked him to the ground and gored him with its antlers.

  • Aiden ha scritto:
    21 ottobre 2014 alle 01:04

    Have you read any good books lately? purchase pioglitazone “We’ve started strong,” said Covered California Executive Director Peter Lee. “The amount of interest and number of applications we’ve received in the first week underscores the demand among Californians for quality, affordable healthcare.”


Intervieni

Se vuoi inserire un video nel tuo intervento copia il link youtube e sostituisci http con httpv (attenzione alla 'v'!)

Powered by PerformingMediaLab/Pie