Linkhome Documentiportfolio Videovideo Fotohistory
»
S
O
C
I
A
L

B
A
R
«
Il PIL

Il principale indicatore di tipo economico è sicuramente il Prodotto Interno Lordo (P.I.L.), ossia il valore complessivo dei beni e servizi prodotti all’interno di un Paese in un certo intervallo di tempo (solitamente l’anno) e destinati ad usi finali (Fonte: Wikipedia). E’ un indicatore chiaramente economico che unisce sotto di sé beni e servizi anche molto differenti: infatti descrive le automobili e le spese per ambulanze e carri attrezzi per gli incidenti sulle vie di circolazione, la protezione dell’ambiente e le spese per gli interventi di protezione civile in caso di calamità. E’ significativo il caso della situazione verificatasi a New Orleans nel 2005, con il PIL in crescita ma in conseguenza degli interventi di protezione civile successivi alla devastazione dell’uragano Katrina e del doveroso sostegno dato alla popolazione colpita.

Comincia, proprio in conseguenza di ciò, a diffondersi l’idea che il PIL non sia più sufficiente a descrivere in maniera completa il benessere di una nazione.

Questa ed altre ragioni sono alla base di uno studio voluto dal presidente francese Sarkozy nel 2008 che aveva incaricato 3 studiosi (Stiglitz, Sen e Fitoussi) di effettuare un’analisi della valenza del PIL e sulla necessità di introdurre nuovi indicatori di benessere sociale. Il rapporto è stato presentato ad inizio del 2009 ed è una forte requisitoria contro la rappresentatività del PIL in questo senso. In tale rapporto sono presenti 12 raccomandazioni che dovrebbero permettere di utilizzare il PIL in maniera migliore, e di avere dati di maggiore interesse sul benessere nazionale.

A cura di Alice Benessia, Maria Bucci, Simone Contu, Vincenzo Guarnieri.


61 interventi  
Intervieni

Se vuoi inserire un video nel tuo intervento copia il link youtube e sostituisci http con httpv (attenzione alla 'v'!)

Powered by PerformingMediaLab/Pie