Linkhome Documentiportfolio Videovideo Fotohistory
»
S
O
C
I
A
L

B
A
R
«
Il protocollo di Kyoto

In seguito alle conferenze prima citate, si afferma come una tappa molto importante la Conferenza COP3 della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC). Tale convenzione è un trattato di carattere ambientale e internazionale realizzato in occasione della conferenza di Rio de Janeiro del 1992 prima descritta e nota anche come Summit della Terra. Tale trattato aveva come scopo principale la riduzione dei gas ad effetto serra, ossia di quei gas che, rimanendo imprigionati nell’atmosfera terrestre, costituiscono una barriera in grado di ingabbiare il calore conseguente principalmente all’irraggiamento solare. In seguito a tale trattato è stato stipulato, nel 1997 a Kyoto, in Giappone, un protocollo rappresentante l’impegno formale dei paesi aderenti ad una riduzione percentuale delle proprie emissioni di CO2 (calcolate sulla quantità emessa nell’anno 1991 e dei livelli di industrializzazione e conseguentemente di condizionamento dell’effetto di global warming). La definizione degli obiettivi di riduzione è stata fatta in maniera da garantire il mantenimento delle percentuali di gas serra nell’atmosfera ad un livello tale da non condizionare in maniera irreversibile e dannosa con l’attività antropica il sistema climatico mondiale. Divenuto operativo nel 2004 in seguito alla ratifica da parte della Russia e al raggiungimento di una rappresentatività di emissioni pari al 55% del totale, il protocollo impone una prima scadenza al 2012 per il raggiungimento degli impegni sottoscritti.

Successivamente alla stipula del protocollo, si sono susseguite a cadenza annuale delle conferenze delle parti (definite COP) nelle quali i paesi coinvolti definivano mano a mano il grado di raggiungimento e le strategie migliori da adottare, singolarmente e collettivamente, per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Ultima di queste conferenze sarà quella di Copenaghen programmata per dicembre del 2009.

A cura di Alice Benessia, Maria Bucci, Simone Contu, Vincenzo Guarnieri.


Intervieni

Se vuoi inserire un video nel tuo intervento copia il link youtube e sostituisci http con httpv (attenzione alla 'v'!)

Powered by PerformingMediaLab/Pie