Linkhome Documentiportfolio Videovideo Fotohistory
»
S
O
C
I
A
L

B
A
R
«
Il virtual water consumption

Tale indicatore quantifica l’acqua contenuta all’interno di un determinato sistema, sia di tipo diretto che indiretto. Possiamo fare questo esempio per comprendere meglio: quando mangiamo un piatto di pasta dobbiamo sicuramente tenere conto della quantità di acqua necessaria alla cottura, raccolta in una pentola e fatta bollire. Ma dobbiamo anche considerare il contenuto virtuale derivante da tutta l’acqua utilizzata nel ciclo produttivo industriale di produzione della pasta (lavorazione di farina e acqua ed essiccamento successivo) e la quantità d’acqua contenuta nel grano che ci ha permesso di ottenere la farina di semola di grano duro necessaria alla produzione della pasta. In un’analisi che proceda per successivi retropassaggi è quindi possibile conteggiare non soltanto l’utilizzo diretto che noi facciamo dell’acqua per la cottura della nostra pasta, ma tutto il quantitativo necessario per portare quella pasta proprio sui nostri piatti.

A cura di Alice Benessia, Maria Bucci, Simone Contu, Vincenzo Guarnieri.


Un intervento  
  • ugg boots outlet ha scritto:
    28 novembre 2014 alle 12:11

    Genuinely when someone doesn’t understand then its up to other viewers that they will assist, so here it happens Democrazia 2.0 » Blog Archive » Il virtual water consumption .
    ugg boots outlet http://www.luisquinta.net/Workshops.htm


Intervieni

Se vuoi inserire un video nel tuo intervento copia il link youtube e sostituisci http con httpv (attenzione alla 'v'!)

Powered by PerformingMediaLab/Pie