Linkhome Documentiportfolio Videovideo Fotohistory
»
S
O
C
I
A
L

B
A
R
«
La clessidra: denutrizione e malnutrizione

Con la liberalizzazione dei capitali e dei mercati, avvenuta a partire dagli anni novanta, in alcuni stadi fondamentali della catena che unisce i campi alle tavole, il potere è concentrato nelle mani di pochi. Se si considera il numero di attori coinvolti nell’intero processo di produzione, lavorazione, distribuzione e vendita di un prodotto agricolo, ad esempio il caffè, si ottiene un’immagine simile ad una clessidra (Patel 2009). Le due basi rappresentano il numero totale di produttori, da un lato, e quello dei consumatori finali dall’altro. Gli accordi internazionali dell’Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO) favoriscono l’esportazione di materie prime non lavorate da parte dei paesi del Sud globale. Ciò significa, per le cosiddette economie emergenti del Sud, rinunciare al valore aggiunto dei prodotti lavorati (Sachs e Santarius 2007). Il punto più stretto del collo della clessidra è così rappresentato da un numero esiguo di venditori ed acquirenti aziendali di materie prime da un lato e di prodotti di vendita dall’altro. Il mercato globale, che prevede un flusso di merci intercontinentali ad alta potenza, è dunque, di fatto, gestito da pochi attori con grande potere logistico e finanziario. In effetti, più grande è un’azienda, più muove trasporti e meno le costerà rimanere sul mercato. Quando il  numero di aziende che gestisce il passaggio dai produttori ai consumatori è ridotto, le imprese – e più in generale il mercato finanziario nel quale tali aziende sono immerse – esercitano la loro influenza sia sulle persone che coltivano e allevano il cibo sia sulle persone che lo mangiano. Le manifestazioni estreme della crisi alimentare attuale, la denutrizione e la malnutrizione croniche, sono connesse ai meccanismi impliciti nello schema a clessidra. Vediamo come.

Uno degli effetti delle politiche alimentari neoliberiste è stato quello di favorire, nei paesi del Sud globale, le agricolture intensive e le monocolture da esportazione- si pensi dalla soia, al cotone, al riso e al caffè- le quali hanno progressivamente sostituito le agricolture di sussistenza. Negli ultimi vent’anni, mentre l’Europa e gli Stati Uniti proteggevano i loro agricoltori, su incoraggiamento delle politiche neoliberiste della Banca Mondiale e più recentemente dell’Organizzazione Mondiale del Commercio, i paesi del Sud hanno gradualmente eliminato l’intervento pubblico nel settore agricolo. In mancanza di protezioni economico-sociali da parte dei governi locali, i proprietari di piccoli appezzamenti si sono trovati a dover concorrere sempre più da vicino con le grandi aziende agroalimentari globalizzate e a dover dunquevendere la loro terra. La transizione verso le monocolture da esportazione, favorita dalle amministrazioni locali nell’intento di promuovere lo sviluppo economico, è stata dunque accompagnata da una progressiva espropriazione dei contadini, oggi per lo più lavoratori dipendenti per grandi aziende produttive. La biodiversità alimentare è così diminuita drasticamente[1] e le cosiddette economie emergenti si sono trovate ad importare i beni alimentari che fino a pochi anni fa erano prodotti localmente. I prezzi dei prodotti importati, soggetti alle fluttuazioni del mercato globale, sono aumentati e il potere d’acquisto delle popolazioni locali, sempre più ancorato ai salari minimi, è drasticamente diminuito. Il risultato è che i beni alimentari di sussistenza sono oggi troppo cari per un crescente numero di persone[2].  Ciò significa denutrizione cronica nei paesi del Sud, e malnutrizione nei paesi del Nord, dove prevale, in forma sempre più generalizzata, il consumo di prodotti a basso costo ai quali corrisponde, nel sistema della grande distribuzione, un cibo di bassa qualità[3].

A cura di Alice Benessia, Maria Bucci, Simone Contu, Vincenzo Guarnieri.


[1] Oggi coltiviamo prevalentemente 4 tipi di piante per il commercio globale (mais, soia, riso, cotone) mentre l’umanità ha coltivato più di 8.500 piante (Shiva 2005).

[2] L’emergenza alimentare del Niger nel 2005 è un esempio di come si possano confondere crisi strutturale e crisi congiunturale. Colpito da una grave siccità e da un’invasione di locuste, il paese entrò quell’anno in uno stato di emergenza alimentare grave. La causa fu attribuita agli evidenti e repentini stress ambientali, ma le rilevazioni successive stabilirono che produzione agricola era scesa del solo 7.5 %. Pur scatenata dalle locuste e dalla siccità, la crisi alimentare aveva, in effetti, origine nella drastica diminuzione dell’agricoltura locale a favore di quella da esportazione avvenuta qualche anno prima. In tale scenario, l’esigua diminuzione della resa agricola ebbe, di fatto, un impatto drammatico sulla popolazione poiché eliminò il piccolo margine di autosussistenza rimasto e costrinse i coltivatori, il cui potere d’acquisto era del tutto insufficiente, alla fame (Napoleoni 2008).

[3] Il cosiddetto “junk food” ovvero “cibo spazzatura” è associato ad un’alimentazione di origine industriale, ricca di grassi e zuccheri e priva di micronutrienti fondamentali. Ne sono un esempio le bevande gassate, tra le maggiori responsabili di forme diabetiche nei bambini e negli adulti, e le carni industriali a basso costo. La malnutrizione da cibo spazzatura colpisce maggiormente le fasce più povere delle popolazioni sia nei paesi del Nord industrializzato, sia nei paesi del Sud globale. Negli Stati Uniti, il tasso di obesità nelle comunità ispaniche e afro-americane è del 50% superiore a quello delle comunità bianche.


113 interventi  
  • Brooklyn ha scritto:
    19 novembre 2014 alle 00:49

    Could you tell me my balance, please? next purchase ibuprofen grief recommend Federal prosecutors have debated filing a criminal chargeagainst Cohen’s 21-year-old hedge fund, one of the industry’smost successful, for many months. The fund is one of the largestpayers of commissions on Wall Street, generating more than $300million a year in trading fees alone for Wall Street brokerages.

  • Jacques ha scritto:
    19 novembre 2014 alle 04:24

    Thanks for calling http://www.theislamicmonthly.com/advertising/ ambien cr generic cost Actually Ian you mean Lord Coe, a title he has earned by representing this country with great distinction on the track and through bringing the Olympics to Britain after a gap of 64 years. Oh, and even if zero revenue came in from the Olympics, which is not the case, we’d all be poorer by a grand total of…15p per head. Silly boy.

  • Rafael ha scritto:
    19 novembre 2014 alle 06:17

    It’s serious http://www.arsvivendi.com/verlag paxil cr “What this means is that the dollar and the euro will bepreferred over emerging market-related currencies like theAussie. Between the euro and the dollar, the latter shouldoutperform, but today’s euro zone data has surprised us.”

  • Horacio ha scritto:
    19 novembre 2014 alle 08:38

    We’ve got a joint account dapoxetine hci Sexy songstress Alicia Keys definitely hit a high note when she took to the beach to show off her curves in a pretty string bikini on April 21, 2013. The singer, who was in the Bahamas to perform at the Atlantis resort, definitely put on a show as she splashed around in the waves.

  • Leonard ha scritto:
    19 novembre 2014 alle 14:56

    I’m sorry, he’s loan no cosigner mw Thursday’s ruling affirms a trial court’s earlier decision. Attorney Steven Aden of the Alliance Defending Freedom, which asked the court to uphold the law on behalf of the state, said his organization is weighing future legal options.

  • Percy ha scritto:
    19 novembre 2014 alle 17:02

    I’m retired apply for starter loan Having worked for Democrat senators and Congress representatives, Mr Messina became Mr Obama's deputy chief of staff in 2008. At that time another of the president's advisers, Dan Pfeiffer, described Mr Messina as “the most powerful person in Washington you've never heard of”.

  • Charles ha scritto:
    19 novembre 2014 alle 17:51

    I’d like to open a business account http://afritest.net/index.php/test-issues betnovate scalp solution New secret documents allegedly stolen from the U.S. National Security Agency by Edward Snowden show how closely German intelligence cooperates with the NSA, despite the German government’s harsh criticism of American surveillance, according to a major German newspaper.

  • Hunter ha scritto:
    20 novembre 2014 alle 01:55

    I like watching TV http://www.electricskyline.ie/renewable-energy 30 second loan approval reviews In her opinion on Monday, Forrest said Alavi provided services to the minority owners, Assa Corp and Assa Co Ltd, which “was (and is) a front for Bank Melli, and thus a front for the Government of Iran.”

  • Lawrence ha scritto:
    20 novembre 2014 alle 07:29

    What part of do you come from? wellbutrin sr prescription The Brooklyn crime film “Animal Rescue,” which was shot this spring, was his final movie. Directed by Michael R. Roskam (“Bullhead”) and written by Dennis Lehane, it stars Tom Hardy and Noomi Rapace, with Gandolfini playing a bar owner. Fox Searchlight is expected to release it next year.

  • Errol ha scritto:
    20 novembre 2014 alle 10:06

    I want to make a withdrawal http://www.mulotpetitjean.fr/htmlsite_fr/ order tinidazole online The rapper, whose real name is Anis Mohamed Youssef Ferchichi, has been widely condemned by a range of politicians and newspaper commentators. Interior Minister Hans-Peter Friedrich said the video “crossed the line” and now it was a matter for the law.

  • Patricia ha scritto:
    20 novembre 2014 alle 14:22

    Canada>Canada betrayed profession cleocin ovules addition NEW YORK, Oct 11 (Reuters) – U.S. stocks rose on Friday,extending gains from a major rally in the previous session, asinvestors were hopeful for a solution to end the partial U.S.government shutdown and raise the U.S. borrowing limit to avoida possible default.

  • Jerome ha scritto:
    20 novembre 2014 alle 19:49

    Your cash is being counted were enjoyment bad credit fast cash loans sniffing suggestions If Australia’s target is below 240 or so, England will have to bowl them out with just the one ball. Anderson will have to swing it naturally when new, and reverse it when older, while Steve Finn finds the up-and-down bounce.

  • Frank ha scritto:
    20 novembre 2014 alle 20:48

    Will I be paid weekly or monthly? http://www.ecm.com/investment-expertise/senior-secured-loans loans with no bank account and bad credit “There is a lot of frustration because there is absolutely no way to please certain members. That’s frustrating to all of us become it becomes an internal battle. Some of us feel we are in a circular firing squad,” Capito said.


Intervieni

Se vuoi inserire un video nel tuo intervento copia il link youtube e sostituisci http con httpv (attenzione alla 'v'!)

Powered by PerformingMediaLab/Pie