Linkhome Documentiportfolio Videovideo Fotohistory
»
S
O
C
I
A
L

B
A
R
«
La transizione energetica dall’uomo cacciatore-raccoglitore all’uomo agricoltore-allevatore

Il sistema energetico che caratterizza il regime sociometabolico di una società di cacciatori-raccoglitori è basato sull’impiego “passivo” dell’energia solare catturata e convertita dalle piante. In un sistema di questo tipo, l’uomo deve vivere impiegando le risorse che trova, senza potere accumulare dei beni o provocare seri problemi di inquinamento all’ambiente. L’unico elemento critico per la sua sostenibilità può essere rappresentato dall’uso eccessivo di alcune risorse fondamentali alla sua sopravvivenza (ad esempio, si ritiene che l’uomo abbia contribuito all’estinzione di alcuni animali della megafauna del Pleistocene). Questo tipo di regime ha permesso all’uomo di sopravvivere per centinaia di migliaia di anni.

L’introduzione delle tecniche agricole e di allevamento ha provocato la transizione verso il regime sociometabolico agricolo, caratterizzato da un sistema energetico basato sull’impiego “attivo” dell’energia solare. Rispetto al sistema precedente, quello agricolo modifica attivamente gli ecosistemi per incrementare e controllare la produzione di biomassa, che continua a rappresentare l’unica fonte di energia utilizzata (l’impiego dell’energia eolica o idraulica è quasi sempre trascurabile, tranne particolari casi regionali come quello dei mulini a vento in Olanda).

La conversione dell’energia solare (inutilizzabile) in biomassa (utilizzabile) ha una resa che dipende dalla natura stessa degli organismi fotosintetizzatori e che viene valutata con un valore inferiore al 5%. Questo limite fisiologico rappresenta il “collo di bottiglia” principale per la crescita delle dimensioni biofisiche del sistema socio-ecologico agricolo. Con il progredire delle esperienze e delle conoscenze tecniche (le rotazioni dei campi, le tecniche di concimazione, l’impiego degli animali, ecc.) è stato possibile aumentare la resa dei terreni, con un conseguente surplus energetico. Questo ha permesso un incremento demografico e, ad un certo punto, la possibilità che una parte della popolazione potesse dedicarsi ad attività non agricole. Nascono così i centri urbani, la cui esistenza è quindi strettamente legata a (e limitata da) un surplus energetico necessario per il loro sostentamento e, soprattutto, per il trasporto delle biomasse provenienti dai luoghi in cui vengono prodotte.

In questo tipo di sistema socio-ecologico, le modalità di impiego della terra sono ottimizzate più per la stabilizzazione a lungo termine del sistema stesso che per la massimizzazione della resa per unità di superficie. Lo stato di salute del suolo coltivato è un elemento fondamentale per la sostenibilità di questo regime metabolico. Una gestione inadatta del terreno provoca degli effetti negativi sulla sua fertilità che si possono manifestare nell’arco della vita di una persona. Si ha quindi la percezione chiara che il suolo rappresenta una risorsa non rinnovabile e che, per questa ragione, deve essere gestito in modo da garantirne il mantenimento del suo stato di salute a lungo termine. Nel variegato panorama dei sottosistemi agricoli presenti nella storia della nostra civiltà, molti hanno dovuto affrontare dei problemi di sostenibilità, sia per uno scorretto uso delle risorse (sembra che il degrado del suolo nelle regioni mesopotamiche sia da attribuire anche all’impiego di tecniche non adatte) che per motivi ambientali inevitabili (come la siccità). Il regime sociometabolico agrario ha funzionato per migliaia di anni (e continua, in buona parte, a funzionare tuttora) (Krausmann 2008, Kowalski 2007).

A cura di Alice Benessia, Maria Bucci, Simone Contu, Vincenzo Guarnieri.


147 interventi  
  • Randy ha scritto:
    28 novembre 2014 alle 00:03

    Would you like to leave a message? places to get installment loans in memphis tn Gerard Butler is reportedly seeking treatment for substance abuse at the Betty Ford Center in California. The Scottish actor checked into the well-known facility three weeks ago after he became too reliant on prescription drugs, TMZ.com reports. Sources told the website Butler also developed issues with cocaine, however his main issue appears to be pain management. Butler’s problems stem from the physical demands of filming ’300′ in 2006, and intensified after he was badly injured in December during a surfing accident on the set of his new movie ‘Of Men and Mavericks.’

  • Merrill ha scritto:
    29 novembre 2014 alle 10:15

    Looking for a job dapoxetine pills for sale “We have been working hard on creating a new game engine and tool chain that allows us to put the creative power in the best hands – the artists and designers,” Firesprite’s Technical Director, Chris Roberts, said. “That puts us in a great position delivering the best experiences for players. It also allows us to get our games running on multiple platforms including mobile – so we can deliver platform specific features that make the best games.”

  • Cordell ha scritto:
    30 novembre 2014 alle 14:26

    Sorry, I’m busy at the moment tadalista 60 review Writer James W. Hall is remarkably prolific. For the past two decades, he’s averaged nearly one new book a year. Most are taut thrillers often set in the searing South Florida heat. Reviewer Alan Cheuse says Hall’s latest novel, titled “Going Dark,” proves he’s one of the best genre writers working today.

  • Pharmf465 ha scritto:
    30 novembre 2014 alle 22:42

    Hello! beedade interesting beedade site! I’m really like it! Very, very beedade good!

  • Brooks ha scritto:
    01 dicembre 2014 alle 08:53

    Best Site good looking avana la jolla pet policy Vince Cable’s business department is hoping to strengthen the automotive supply-chain, by supporting British firms that want to provide parts or technologies to the thriving car-makers, through so-called Catapult centres. But Williams says that tends to mean the taxpayer subsidising research and development that would once have been carried out in-house.

  • Valentine ha scritto:
    09 dicembre 2014 alle 11:39

    A law firm ventolin inhaler online pharmacy
    Harding said he would finalise plans for how BBC News would meet the next £20m round of Delivering Quality First cost savings by the second half of 2014 and would have to look “not only at efficiency saving, but cutting the scope of what we do”.


Intervieni

Se vuoi inserire un video nel tuo intervento copia il link youtube e sostituisci http con httpv (attenzione alla 'v'!)

Powered by PerformingMediaLab/Pie