Linkhome Documentiportfolio Videovideo Fotohistory
»
S
O
C
I
A
L

B
A
R
«
Le grandi narrazioni implicite

Creare le strutture di partecipazione è una condizione necessaria ma non sufficiente per democratizzare effettivamente la conoscenza e l’expertise nei processi decisionali: aumentare il numero di voci può non portare di per sé a decisioni più sagge. In effetti, il rischio di estendere la partecipazione in sé è l’irrigidimento di alcune posizioni predefinite, oppure, all’estremo opposto, la decostruzione indefinitamente profonda del processo decisionale. È necessario, dunque, riflettere su come si canalizza l’immaginazione collettiva, come si stimolano la consapevolezza pubblica, il pensiero critico e creativo.

In un rapporto recente su scienza e governance per la Commissione Europea (Wynne B. et al. 2007) gli Autori riflettono sull’esistenza di narrazioni condivise che plasmano l’immaginazione collettiva e determinano un set di ‘dati di fatto’ sulla base dei quali si fonda il processo politico.

Nel mondo delle pratiche politiche, le narrazioni […] definiscono implicitamente gli orizzonti dell’azione possibile e accettabile, disegnano e impongono classificazioni, distinguono le questioni dalle non-questioni, gli attori dai non-attori. […] In molti aspetti chiave, le nostre istituzioni e le nostre modalità di scienza sono inquadrate da abitudini accumulate, immaginazioni e routines delineate da tali grandi narrazioni, le quali possono esser state valide in precedenza, ma con il cambiare dei tempi invitano nuove riflessioni e revisioni (European Commission 2007, p.73).

Una delle narrazioni più generali, o grande narrazione (master narrative), è quella del ‘mito del progresso’, in cui si associa il progresso sociale allo sviluppo tecnologico. Un’altra grande narrazione, molto influente e connessa al mito del progresso, è quella che individua nella moderna razionalità scientifica un tipo privilegiato di conoscenza, intrinsecamente più valido ed efficace di qualunque altra pratica culturale nell’interagire con la natura (Leach e Fairhead 2003). Il potere normativo di tali narrazioni si fonda sul meccanismo del selezionare ciò che conta come ‘prova’ e considerare ciò che non si vede come non necessario.

A cura di Alice Benessia, Maria Bucci, Simone Contu, Vincenzo Guarnieri.


275 interventi  
  • ugg outlet online ha scritto:
    19 dicembre 2014 alle 03:21

    As soon as I observed this web site I went on reddit to share some of the love with them.
    ugg outlet online

  • hermes handbags ha scritto:
    19 dicembre 2014 alle 07:30

    Great shoe!!! Thanks
    [url=http://www.bali-hotels.org/Hermes-handbags/]hermes handbags[/url]

  • north face body warmer sale uk ha scritto:
    19 dicembre 2014 alle 08:15

    Somebody essentially assist to make seriously posts I’d state. That is the first time I frequented your website page and so far? I surprised with the research you made to create this particular submit amazing. Wonderful task!
    north face body warmer sale uk

  • michael kors outlet ha scritto:
    19 dicembre 2014 alle 13:09

    Wow! This can be one particular of the most helpful blogs We have ever arrive across on this subject. Actually Wonderful. I am also an expert in this topic so I can understand your hard work.
    michael kors outlet

  • michael kors ha scritto:
    19 dicembre 2014 alle 13:10

    Thankyou for helping out, wonderful info .
    michael kors

  • michael kors handbags ha scritto:
    19 dicembre 2014 alle 13:59

    Perfectly pent subject material, regards for entropy. “In the fight between you and the world, back the world.” by Frank Zappa.
    michael kors handbags

  • michael kors bags ha scritto:
    19 dicembre 2014 alle 14:00

    Very interesting info !Perfect just what I was looking for! “The whole point of getting things done is knowing what to leave undone.” by Lady Reading.
    michael kors bags

  • michael kors handbags outlet ha scritto:
    19 dicembre 2014 alle 14:01

    I consider something really special in this web site.
    michael kors handbags outlet

  • michael kors factory outlet ha scritto:
    19 dicembre 2014 alle 14:02

    Enjoyed reading through this, very good stuff, thankyou . “All of our dreams can come true — if we have the courage to pursue them.” by Walt Disney.
    michael kors factory outlet

  • hollister online black friday deals ha scritto:
    19 dicembre 2014 alle 14:43

    Pour manger ou boire un verre, le Slovak pub, situ茅 dans une rue commer莽ante vaut le d茅tour avec ses innombrables salles et ses tables en bois.
    hollister online black friday deals

  • michael kors outlet online ha scritto:
    19 dicembre 2014 alle 14:48

    Thank you, I’ve just been looking for information about this subject for a long time and yours is the greatest I’ve discovered so far. But, what concerning the conclusion? Are you positive in regards to the supply?
    michael kors outlet online

  • zipper repair for north face jacket ha scritto:
    19 dicembre 2014 alle 16:24

    Hi I am so glad I found your blog page, I really found you by error, while I was looking on Yahoo for something else, Anyways I am here now and would just like to say many thanks for a fantastic post and a all round entertaining blog (I also love the theme/design), I don’t have time to browse it all at the moment but I have book-marked it and also added your RSS feeds, so when I have time I will be back to read a lot more, Please do keep up the superb jb.
    zipper repair for north face jacket

  • Blue Bailey Bow Ugg ha scritto:
    20 dicembre 2014 alle 01:58

    Wow, that Democrazia 2.0 » Blog Archive » Le grandi narrazioni implicite what I was exploring for, what a data! existing here at this website, thanks admin of this web site.
    Blue Bailey Bow Ugg

  • moncler angers 999 ha scritto:
    20 dicembre 2014 alle 06:02

    Howdy, There’s no doubt that your web site may be having browser compatibility problems. When I take a look at your website in Safari, it looks fine however, when opening in Internet Explorer, it has some overlapping issues. I just wanted to provide you with a quick heads up! Apart from that, wonderful blog!
    moncler angers 999

  • air jordan retro low 1 ha scritto:
    20 dicembre 2014 alle 09:03

    Tra le novità della collezione autunno inverno 2010/2011 di Hogan, non possiamo certo non parlarvi di Rebel, la linea più grintosa del marchio. Dopo le Interactive e le Olympia, la sneaker modello Hi Top, molto simile al classico stivaletto di Converse All Star, è sicuramente uno dei modelli di maggiore successo di questa collezione. Dopo una palette molto accesa nella primavera estate 2010, la collezione Rebel per l torna a tonalità più fredde come il grigio e il nero.So Far from Home
    air jordan retro low 1


Intervieni

Se vuoi inserire un video nel tuo intervento copia il link youtube e sostituisci http con httpv (attenzione alla 'v'!)

Powered by PerformingMediaLab/Pie