Linkhome Documentiportfolio Videovideo Fotohistory
»
S
O
C
I
A
L

B
A
R
«
Strategie a bassa potenza

Le strategie a bassa potenza sono fondate invece sul mettere esplicitamente in discussione il sistema economico-produttivo nel suo complesso e propongono delle modalità di redistribuzione equa dei beni comuni globali, quali la terra coltivabile, l’acqua e l’atmosfera, e di diminuzione dello sfruttamento di tali risorse ad opera dell’occidente industrializzato, attraverso una maggiore consapevolezza, efficienza e decentralizzazione energetica. Si tratta dei cosiddetti piani di contrazione e convergenza (contraction and convergence) e di ciò che Vandana Shiva definisce come “democrazia della Terra” (Shiva 2006). In tale visione, adattamento e limitazione non possono che andare di pari passo. I cittadini del nord industrializzato sono chiamati ad una maggiore consapevolezza delle ricadute climatiche dei loro stili di vita, nei trasporti, nelle scelte di consumo alimentare e non, e nella gestione dell’energia nelle proprie abitazioni1. Nel contempo, le comunità autopoietiche2, ovvero ancora fondate sull’auto-sussistenza e sull’auto-organizzazione, possono fungere in tale contesto da prezioso esempio per proporre dei modelli di decentralizzazione complessiva dei sistemi di sostentamento e di produzione. Non si tratta dunque di accelerare lo sviluppo allopoietico delle comunità locali, ovvero uno sviluppo alimentato ad alta potenza in modo centralizzato e non adattato agli ecosistemi coinvolti, ma al contrario, di favorire un recupero della capacità di produrre e condividere materia ed energia su scala locale, ed informazione e conoscenza su scala globale. Le migliori strategie di limitazione e adattamento al caos climatico consistono, in quest’ottica, nel preservare ed arricchire la biodiversità ecologica e culturale presente sul pianeta, arricchendola delle tecnologie a bassa potenza oggi a disposizione3.


1 Una serie di progetti di sensibilizzazione e creazione di consapevolezza civica sulla questione del caos climatico, quali il progetto Ulysses e il software VGAS di simulazione degli effetti climatici degli stili di vita, sono stati realizzati dal centro di ricerca della Commissione Europea, Joint Research Center e implementati in modo partecipativo sotto forma di focus group in tutta Europa.

Vedi sito: http://alba.jrc.it/vgas/

http://www3.varesenews.it/blog/ambiente/jrcispra/?post=32

2 Il termine autopoietico è stato coniato dal neuroscienziato cileno Humberto Maturana nel 1972 ed è ripreso da Vandana Shiva ad indicare un sistema in grado di autorinnovarsi ed autoorganizzarsi attraverso la creazione, la trasformazione e la distruzione continua dei suoi componenti. Gli ecosistemi del nostro pianeta possono essere considerati auto-poietici soltanto se si considera come componente interna al sistema anche l’energia solare poiché la Terra riceve energia esterna al proprio sistema dal Sole.

3 Quali ad esempio la produzione, diffusione e stoccaggio di energie rinnovabili su scala locale e decentralizzata.

A cura di Alice Benessia, Maria Bucci, Simone Contu, Vincenzo Guarnieri.


288 interventi  
  • ugg camel mode ha scritto:
    27 novembre 2014 alle 02:33

    Please let me know if you’re looking for a author for your weblog. You have some really good articles and I feel I would be a good asset. If you ever want to take some of the load off, I’d really like to write some material for your blog in exchange for a link back to mine. Please send me an email if interested. Thank you!
    ugg camel mode http://www.srhsud.fr/wp-content/uploads/fr-ugg/2bdFAUODJk/

  • Bobber ha scritto:
    27 novembre 2014 alle 07:05

    I’m only getting an answering machine http://www.cthtech.com/index.php/solutions order medroxyprogesterone Coun Keith Cunliffe, the portfolio holder for Adult and Social Care at Wigan Council, stood alongside Wigan’s Director of Health at the launch of this year’s Stoptober campaign, which aims to get smokers to quit during October.

  • giubbotti peuterey femminili ha scritto:
    27 novembre 2014 alle 10:47

    I visited several web sites except the audio feature for audio songs existing at this website is truly fabulous.
    giubbotti peuterey femminili http://tiregate.com/images/it-peuterey/ogeHSqII0F/

  • Maria ha scritto:
    27 novembre 2014 alle 13:30

    How do you spell that? instant cash loans gauteng Ramzan Kadyrov, a strongman who rules Chechnya, played down the influence of Umarov and promised that his security forces would track him down. “Before the Olympics, I think, I’m sure, that we will destroy him,” Kadyrov told the Interfax news agency. “We search for him every day, but he is nowhere to be found.”

  • Bernie ha scritto:
    27 novembre 2014 alle 17:59

    I’m on a course at the moment http://www.healthcmi.com/sitemap free bimatoprost Earlier in the day, insurgents launched a suicide attack on a police commando headquarters in the city of Beiji, an oil refining centre 250 kilometres north of Baghdad. Guards managed to kill one suicide bomber, but the three others were able to set off their explosive belts inside the compound, killing seven policemen and wounding 21 others, police said.

  • moncler baby pakje ha scritto:
    27 novembre 2014 alle 19:15

    you’re in point of fact a excellent webmaster. The website loading velocity is amazing. It seems that you’re doing any distinctive trick. Also, The contents are masterpiece. you have done a magnificent process on this subject!
    moncler baby pakje http://www.marketplacelongbeach.com/wp-content/plugins/it-moncler/loFla6dTb4/

  • target black friday deals 2014 ha scritto:
    27 novembre 2014 alle 21:03

    Fine way of describing, and nice piece of writing to take facts concerning my presentation subject matter, which i am going to deliver in academy.
    target black friday deals 2014 http://denttoolsdirectusa.com/wp-content/plugins/shopping14/nDPjUnpa6O/

  • Enoch ha scritto:
    28 novembre 2014 alle 01:45

    Not available at the moment online payday loans georgia At least part of the explanation seems rooted in a lack of financial literacy, and more specifically, a lack of comfort with basic money management. According to the survey, 23 percent of teens aren’t sure they know how to budget, 20 percent aren’t sure they can use credit cards, and 34 percent aren’t sure they know how to invest money.


Intervieni

Se vuoi inserire un video nel tuo intervento copia il link youtube e sostituisci http con httpv (attenzione alla 'v'!)

Powered by PerformingMediaLab/Pie