Linkhome Documentiportfolio Videovideo Fotohistory
»
S
O
C
I
A
L

B
A
R
«
In Toscana i primi edifici di edilizia economica che sfrutta la geotermia a bassa entalpia

«Si trivella il terreno per un centinaio di metri e poi si utilizzano sonde dal diametro massimo di 15 centimetri collegate alla centrale termica. Infine il calore viene spinto nelle serpentine collocate sotto il pavimento».

La cosa più interessante dell’ impianto è la doppia funzione. Dopo un onesto lavoro da «riscaldatore » d’inverno, in estate il sistema raffredda la temperatura di ogni stanza.

I costi di costruzione? Leggermente superiori a quelli di un edificio tradizionale (circa il 15%), ma i soldi spesi anticipatamente sono un investimento per il futuro. Non solo perché le norme in materia di bioedilizia garantiscono contributi governativi ma perché la bolletta è vicina allo zero.

http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/10_febbraio_06/gasperetti_edilizia_economica_36c3ee38-12fa-11df-aca8-00144f02aabe.shtml

casa


Un intervento  
Intervieni

Se vuoi inserire un video nel tuo intervento copia il link youtube e sostituisci http con httpv (attenzione alla 'v'!)

Powered by PerformingMediaLab/Pie