Linkhome Documentiportfolio Videovideo Fotohistory
»
S
O
C
I
A
L

B
A
R
«
Laboratorio Energia

Uno spazio dove condividere opinioni, idee, dubbi sul caso studio affrontato durante i laboratori.


14 interventi  
  • anna, miriam,alice ha scritto:
    06 febbraio 2010 alle 18:52

    Riguardo l’energia nucleare riteniamo ci siano dei fattori problematici nella realizzazione del progetto delle centrali nucleari:
    - i costi elevati di realizzazione;
    - i tempi lunghi di realizzazione;
    - il non coinvolgimento della cittadinanza nell’identificazione delle zone per la collocazione degli impianti;
    - lo smaltimento delle scorie radioattive;
    Per quanto riguarda invece le oppurtunità che si possono trarre da questo tipo di energia, a nostro parere sono:
    - la soddisfazione del 10% del fabbisogno energetico italiano;
    - la collaborazione con altri paesi;
    - il collegamneto con università e centri di ricerca;
    - la creazione di posti di lavoro;

  • Pippi Langstrumpf ha scritto:
    06 febbraio 2010 alle 18:58

    Energia nucleare versus energie rinnovabili

    Leggendo l’articolo “Nuovi impianti ed energia prodotta. L’eolico ha sorpassato il nucleare” abbiamo riscontrato che alcune problematiche dell’energia nucleare sono legate alla difficoltà di smaltimento delle scorie per quanto riguarda i tempi, le modalità e i luoghi di scarico senza contare le ripercussioni ambientali. Queste problematiche sommate alle difficoltà riscontrabili nella creazione di reattori di quarta generazione spingono sempre più nella direzione delle fonti rinnovabili le quali sono più efficienti, contribuiscono a diminuire le emissioni serra e inoltre creano nuovi posti di lavoro.
    Una problematica legata alle fonti rinnovabili risulta invece essere la possibilità che si creino degli oligopoli di controllo delle stesse che comportino inutili costi di trasporto ed impediscano alle comunità locali di autogestirsi.

  • Sam Therra ha scritto:
    06 febbraio 2010 alle 19:11

    I cinque miti della transizione dei biocarburanti

    OPPORTUNITA´
    -eventuale incremento della ricerca scientifica
    -quasi illimitatezza del biocarburante, naturalmente fonte rinnovabile
    -ottimizzare i trasporti

    PROBLEMI
    -ecocompatibilità relativa, in quanto coltivazione che rischia di inquinare piú di quanto non faccia risparmiare
    -colture estensive danneggiano gravemente la terra
    -mancanza e scorrettezza delle informazioni, spesso mistificate

  • Gruppo Giovani Piossasco ha scritto:
    09 febbraio 2010 alle 01:40

    NUCLEARE: POSSIBILITà O NECESSITà?

    I sostenitori del ritorno all’atomo sostengono le loro tesi con la giustificazione che tale scelta comporterebbe una bassa emissione di anidride carbonica (almeno durante la fase di trasformazione in elettricità) con conseguente auspicato raggiungimento dei limiti imposti dal protocollo di Kyoto. Inoltre la costruzione e la gestione di impianti a fissione nucleare avrebbe, a loro dire, un effetto positivo sull’occupazione.
    D’altro canto i tempi di costruzione nell’ordine di decenni (almeno 20 anni) e il ciclo di vita delle centrali limitato (intorno ai 50 anni), fanno dubitare della convenienza di una tale scelta.
    Inoltre le centrali nucleari funzionano con un combustibile, l’Uranio, che è una fonte limitata, e pertanto l’approvvigionamento non è chiaramente assicurato in futuro.

    L’altra strada percorribile è, oggi, quella delle energie rinnovabili.
    Questa non è una possibilità futuribile, ma una reale alternativa per l’oggi.
    Secondo uno studio commissionato da GreenPeace Italia, se il nostro Paese scegliesse questa seconda possibilità, entro il 2030 oltre il 60% del fabbisogno energetico nazionale potrebbe essere soddisfatto da fonti rinnovabili. A sostegno di questo studio, un dato: dal 2009, negli USA l’energia prodotta da fonti rinnovabili (eolico e fotovoltaico in primis) copre oltre l’11% del fabbisogno nazionale, contro il 10% del nucleare.
    Inoltre, a livello mondiale, la scelta rinnovabile potrebbe creare oltre 11 milioni di posti di lavoro.

    Se le possibilità sul tavolo sono queste, è necessario fare un bilancio, per decidere quale sia la scelta più conveniente. Non solo da un punto di vista economico, ma sicuramente anche sotto l’aspetto della qualità della vita, dell’impatto ambientale, della ricaduta sul mondo del lavoro e sull’eredità che volgiamo lasciare alle generazioni future.

    Se ipoteticamente c’è la possibilità di una scelta fra due alternative, ad oggi la soluzione presunta viene imposta dall’alto. Con la scusa dell’interesse strategico, il CIPE può ignorare le leggi ordinarie, non considerando la valutazione di impatto ambientale ed imponendo con l’esercito la costruzione dove deciso.

    Più di questo servirebbe una politica consapevole delle scelte in campo, che senza presunzione di certezza valutasse attentamente gli scenari possibili, decidendo, con coscienza, del nostro futuro.

  • Gaia ha scritto:
    09 febbraio 2010 alle 18:50

    httpv://www.youtube.com/watch?v=S0QTxz5rTxU&feature=player_embedded

  • john ha scritto:
    15 ottobre 2014 alle 13:05
  • Kaitlyn ha scritto:
    20 ottobre 2014 alle 00:43

    very best job desyrel ocd That all changes, though, when Carol gets a chance to make — well, if not history, then certainly something vocally notable. The buzz in the voice-over world is that the studio behind a “Hunger Games”-like female-empowerment fantasy is resurrecting the famous phrase “In a world …” for its movie trailer.

  • Antonio ha scritto:
    20 ottobre 2014 alle 02:24

    I was born in Australia but grew up in England irritate proventil inhaler jumper Born in Tangshan city in Hebei – his parents are retired teachers – Wang said he started drawing cartoons when he was five years-old. He was exposed in the 1980s to a political magazine published in Beijing titled “Irony and Humour”.

  • Chase ha scritto:
    20 ottobre 2014 alle 10:48

    How would you like the money? buy sildalis Given the crazed partisanship of the GOP-controlled House of Representatives, it is too soon to declare the crisis entirely averted. Speaker John Boehner must at last tune out the rejectionist Tea Party Republicans in his ranks and put a Senate-blessed deal on the House floor, where it will almost certainly gain passage.

  • Andrea ha scritto:
    20 ottobre 2014 alle 19:18

    Just over two years generic for actos Essentially a powerful air conditioning unit, the engine will cool incoming air from over 1,000°C to minus 150°C in less than 1/100th of a second – six times faster than the blink of an eye – without blocking with frost.

  • Sarah ha scritto:
    20 ottobre 2014 alle 23:00

    This is the job description dry latter effexor 75 mg with wellbutrin 150 mg them From the East Room of the White House to the wasteland that became Hiroshima and Nagasaki, history traveled the world this week. Americans heard their first presidential announcement of resignation–amid the Watergate scandal–and the first news of atomic weaponry, used to end a deadly war. Here’s what happened this week in history:

  • Mary ha scritto:
    21 ottobre 2014 alle 05:51

    Could you give me some smaller notes? prescription bimatoprost Rodriguez would be suspended immediately for interfering with MLB’s year-long investigation into Biogenesis, the South Florida anti-aging clinic that allegedly supplied performance-enhancing drugs to the aging infielder and other players, and would later be hit with an additional suspension for violating baseball’s drug program.

  • Nicole ha scritto:
    21 ottobre 2014 alle 14:24

    On another call arcoxia etoricoxib msd Obesity is commonly measured by body mass index (BMI), a measure of one’s height to weight. A BMI score of 30 or more is defined as obese, while extreme obesity is a score of 40 or higher. A score of 25 to 29 is considered overweight.

  • Nicole ha scritto:
    21 ottobre 2014 alle 19:18

    Could you ask him to call me? bank buy albendazole australia rim According to Egypt's state-run Channel 1 TV, the leader of the Brotherhood's Freedom and Justice Party Mohammed Saad al-Katani has also been affected by the asset freeze, along with senior figures in rival Islamist groups.


Intervieni

Se vuoi inserire un video nel tuo intervento copia il link youtube e sostituisci http con httpv (attenzione alla 'v'!)

Powered by PerformingMediaLab/Pie