Linkhome Documentiportfolio Videovideo Fotohistory
»
S
O
C
I
A
L

B
A
R
«
L’insostenibile mercato dell’oro blu

La riduzione a merce dell’acqua è stata sostenuta dal pensiero liberale. Da domani un meeting internazionale proverà a discutere una via d’uscita alla sua privatizzazione

di Ugo Mattei

Il tema dei beni comuni (ambiente, acqua, paesaggio, risorse naturali, beni culturali, informazioni) e della loro tutela è tornato drammaticamente alla ribalta a seguito dell’approvazione (attraverso il solito sistema della fiducia) del «Decreto Ronchi» nel novembre scorso. Come noto, il governo italiano ha sferrato in quella sede un attacco formidabile alla gestione pubblica del servizio idrico, rendendo sostanzialmente obbligatoria su tutto il territorio nazionale la gestione privata dell’acqua. Naturalmente la privatizzazione in Italia era già possibile (ma almeno non obbligatoria!), e già aveva dato pessima prova di se in realtà quali Arezzo e Agrigento, così come documentato dal bellissimo reportage «Acqua rubata» di Stefano Iacona, andato in onda su Rai 3, e che può essere scaricato dal sito: www.siacquapubblica.it

Eppure in Italia ci si era mossi con largo anticipo rispetto alla crisi per elaborare un’alternativa tecnicamente avanzatissima nella gestione dei beni pubblici e comuni, capace di operare una effettiva e costruttiva inversione di rotta rispetto alla deriva «mercatista» e privatizzatrice dell’oro blu e degli altri cespiti del patrimonio pubblico svenduti per far cassa. Fin dal 2005 sono circolati fra giuristi ed economisti i risultati di studi condotti al massimo livello possibile nel nostro paese presso l’Accademia Nazionale dei Lincei che raccomandavano (e l’allora Presidente Giovanni Conso era stato fra i più consapevoli dell’urgenza) la necessità di metter mano ad una legislazione per principi capace di governare questi processi per Invertire la rotta (per riprendere il titolo della prima pubblicazione dei lavori lincei uscita nell’estate 2007 per i tipi del Mulino).

Leggi tutto

Fonte: il manifesto


68 interventi  
  • Sophie ha scritto:
    28 ottobre 2014 alle 23:11

    I never went to university efectos secundarios de lipitor 10 mg Not everyone cuts spending or downsizes in retirement. Tony Lopez, 59, of Yorba Linda, California, and his wife Celia, 57, tapped their savings to put down $132,000 – more than double his last salary – on a four-bedroom home they share with their daughter, son-in-law and three grandchildren.

  • Jada ha scritto:
    29 ottobre 2014 alle 05:02

    this is be cool 8) lexapro pill size BART said workers from the two unions now average about $71,000 in base salary and $11,000 in overtime annually. The workers pay nothing toward their pensions and pay a flat $92 monthly fee for health insurance.

  • Eric ha scritto:
    29 ottobre 2014 alle 18:07

    US dollars coupons for maxalt Last month, the company called back more than 780,000 vehicles in the US to address a suspension defect in its RAV4 and Lexus HS 250h models, after fears that an initial recall last year did not fix the problem.

  • Jeremiah ha scritto:
    30 ottobre 2014 alle 00:20

    How do you do? atorvastatin cost usa The equity firm announced six promotions effective July 1,2013. In the investments division, Matt Emery was promoted toprincipal, David Greenberg to principal and Krishna Potarazu tovice president. In the operations division, Charles Dieveney waspromoted to chief operating officer, Randy Guttman to chieffinancial officer and Melissa Caslin to vice president oftalent.

  • Dghonson ha scritto:
    30 ottobre 2014 alle 13:07

    Get a job chi dinh thuoc neurontin 300mg Covering up women to “protect” them – are you people sure about the logic of this? The next logical step is that if women should be covered up in photographs, they should also be covered in real life (hard to argue with that). Do you know where this might lead? Not feminism, I think. Maybe this needs a bit more thought, eh?

  • Sara ha scritto:
    30 ottobre 2014 alle 19:25

    A pension scheme 600 mg neurontin Cheers to Mel B’s amazing beach body! The former Spice Girl was spotted on the beaches of Malibu toasting to her 38th birthday. Mel B and her husband, Stephen Belafonte, spent June 4, 2013 sipping bubbly in swimsuits. Oh, to be rich and famous!

  • Brody ha scritto:
    31 ottobre 2014 alle 08:13

    I’d like to tell you about a change of address purchase medroxyprogesterone “Given expectations of further interest rate increases overthe near to medium term, we expect TMT issuers to considerpre-financing 2014 maturities and/or buyback programs well inadvance,” said Danish Agboatwala, credit strategist at Barclays.

  • Noah ha scritto:
    31 ottobre 2014 alle 14:19

    Where’s the postbox? proventil inhaler price Criminal charges in food poisoning cases are rare, said attorney William Marler, who represents many of the listeria victims in civil cases against Jensen Farms. Only four other people have faced such charges in the past decade, he said.


Intervieni

Se vuoi inserire un video nel tuo intervento copia il link youtube e sostituisci http con httpv (attenzione alla 'v'!)

Powered by PerformingMediaLab/Pie